logo_teresa_trasparenza06

Teresa Molinaro

Fotografia e Astronomia 

Il cielo di Maggio tra ECLISSI totale di LUNA e congiunzioni astronomiche

01-05-2022 17:46

Teresa Molinaro

Astronomia, maggio, eclissi totale di luna, congiunzioni, sole, , luce cinerea, , macchie solari, ,

Il cielo di Maggio tra ECLISSI totale di LUNA e congiunzioni astronomiche

Il fascino di un'eclissi di Luna in un mattino di maggio

Il cielo di maggio 2022 sarà ricco di eventi astronomici: prepariamoci ad osservare la Luna dalla fase crescente all'eclissi totale e ad interessanti congiunzioni tra i pianeti e il nostro satellite oltre che ad ammirare le costellazioni tipiche del periodo primaverile.

 

immagine.jpeg

Il cielo del 15 maggio 2022 alle 22. Credit: Stellarium

 

Il mese si apre con la possibilità di individuare il falcetto di Luna crescente e Luce Cinerea (https://www.teresamolinaro.it/blog-detail/post/152986/luce-cinerea:-il-fascino-della-luna-al-chiar-di-terra) già dal 2 maggio in poi quando, sull'orizzonte occidentale, si verificherà la congiunzione con Mercurio e l'ammasso delle Pleiadi, avvolti nel crepuscolo.

Il 16 maggio, in fase di piena, la Luna sarà interessata da un'eclissi totale che però, a differenza dell'eclatante eclissi totale della sera del 27 luglio 2018 che fu visibile per diverse ore e nella sua interezza, quella del 16 mattina si verificherà all'alba, quando il nostro satellite si accingerà a tramontare.

In Italia dunque assisteremo alla fase iniziale dell'eclissi fino al principio della fase di totalità, mentre nel Nord e Sud America e in Africa la fase totale dell'evento sarà pienamente osservabile.

 

 

eclissi6-r.jpeg

Nella foto l'eclissi totale di Luna del 27 luglio 2018 accompagnata da Marte (in basso). Credit: Teresa Molinaro

 

Il cielo al mattino sarà ancora popolato dai pianeti Venere, Giove, Marte e Saturno, che brillano tra le luci dell'aurora regalandoci, da metà mese in poi, interessanti congiunzioni con la Luna: la  mattina del 22 maggio il nostro satellite in fase calante incontra Saturno, mentre prima dell'alba del 24 maggio potremo ammirare l'incontro tra Giove, Marte e la Luna.

Il 27 maggio, prima che la notte ceda il passo al giorno, lo spettacolo astronomico sarà offerto da Venere e la Luna calante con tanto di Luce Cinerea a danzare tra i bagliori che precedono l'alba.

Alla sera l'unico pianeta osservabile rimane Mercurio che, dopo il periodo di miglior visibilità di fine aprile, si appresta a scomparire dal 21 maggio, data in cui sarà in congiunzione con il Sole.

 

 

dsc_0915-m-r.jpeg

Nella foto il Sole caratterizzato da diverse macchie solari la sera del 25 aprile 2022. Credit: Teresa Molinaro

 

Il Sole, caratterizzato nel mese di aprile da diverse macchie solari visibili con le apposite strumentazioni e adeguati filtri, si troverà fino al 14 maggio nella costellazione dell'Ariete, per poi passare in quella del Toro.

Nel cielo primaverile di Maggio assisteremo a una bella sfilata di costellazioni tipiche del periodo che domineranno le miti serate facendo sfoggio dei loro astri più brillanti

Se a Ovest e Nord-Ovest saranno ormai sempre più basse sull’orizzonte Auriga, Gemelli, Cancro e parte di Idra, da Sud-Est iniziano ad affacciarsi già nelle prime ore notturne le costellazioni che preannunciano il cielo estivo, ovvero:  Cigno, Aquila, Ofiuco, Bilancia e Scorpione.

Posta a metà strada tra Leone e Bilancia, la costellazione zodiacale della Vergine rappresenta una delle protagoniste del cielo di Maggio: facilmente individuabile grazie alla sua stella alfa, Spica.

Vergine, con la sua estensione (circa 1300 gradi quadrati) è la seconda costellazione più ampia della volta celeste (il primato lo detiene l’Idra); essa transita al meridiano proprio il 25 maggio e sarà visibile sino al mese di luglio, accompagnandoci così per una buona parte del cielo estivo.

Cieli sereni!

 

Articolo e foto di: Teresa Molinaro

https://www.teresamolinaro.it

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder